Ricetta Castagnole


Ingredienti:
100gr di burro a temperatura ambiente

75 gr di zucchero semolato

3 uova

1 limone: la buccia grattuggiata

1 bicchierino di sambuca

1 bacca di vaniglia

-1 cucchiaio di lievito per dolci (c.a. mezza bustina)

-1 pizzico di sale

-350 gr di farina

-q.b zucchero semolato

-q.b olio di semi di arachide

Procedimento:

In una ciotola abbastanza capiente unire tutti gli ingredienti iniziando con la farina. Cominciare, quindi, a lavorare l’impasto all’interno della terrina per poi continuare sopra la spianatoia.

Una volta raggiunta una consistenza omogenea e liscia, lasciar riposare a temperatura ambiente, coperto con pellicola, per circa una mezz’ora.

Trascorso il tempo, prelevare una piccola parte d’impasto e cominciare a creare le palline partendo da un filoncino di pasta.

Una volta pronte, iniziare a friggere, immergendo poche palline per volta (aiutandovi con una ramina) all’interno dell’olio ben caldo.

Lasciarle cuocere per 1 minuto al massimo, muovendole continuamente, e appena si saranno gonfiate e un pochino dorate toglierle e scolarle su scottex (o carta per fritti).

Mentre sono ancora calde buttarle in un’altra piccola terrina con lo zucchero semolato e rigirarle in modo da far aderire bene tutto lo zucchero.

Far cadere quindi lo zucchero in eccesso, riporle nel piatto di servizio e…buon appetito :).

Note:

-essendo un prodotto fritto è consigliabile consumarlo nel giro di un paio di giorni al massimo.

– è molto importante la fase di frittura: non perdere mai di vista le castagnole e girarle sempre, altrimenti si romperanno all’interno dell’olio, o ne assorbirano troppo da far sì che acquisitino un sapore troppo forte e sgradevole.

Condividi