Aeroporto Fiumicino, colpo andato a male per un cittadino belga

In particolare, il ladro, nella Capitale senza fissa dimora, approfittando della ressa di viaggiatori in attesa di imbarcarsi, è riuscito a sottrarre il borsello al passeggero cinese, senza accorgersi che, suo malgrado, aveva a poca distanza i Carabinieri impegnati nei consueti controlli di sicurezza

I Carabinieri della Compagnia Aeroporti di Roma, nel corso dell’attività di controllo ai terminal dello scalo internazionale “Leonardo da Vinci” di Fiumicino, hanno denunciato a piede libero un uomo, cittadino belga, per il furto di un borsello a un commerciante cinese, in Italia per turismo, intento a effettuare le procedure di imbarco per rientrare in Cina. In particolare, il ladro, nella Capitale senza fissa dimora, approfittando della ressa di viaggiatori in attesa di imbarcarsi, è riuscito a sottrarre il borsello al passeggero cinese, senza accorgersi che, suo malgrado, aveva a poca distanza i Carabinieri impegnati nei consueti controlli di sicurezza. La borsa, contenente tutta la refurtiva, è stata recuperata dai militari e riconsegnata all’ignara vittima, che ha potuto in questo modo imbarcarsi regolarmente per raggiungere la Cina.

Condividi