Authority a rischio default, Di Majo: “A lavoro per assicurare integrità finanziaria ente”

Ad incidere ci sono le pendenze che si sono accumulate dalle amministrazioni precedenti, rispetto soprattutto alle cause perse, vedi Totalerg, si parla di una cifra superiore ai 10 milioni di euro e al Comune, con la sentenza del Tar del Lazio che recentemente ha condannato l'Authority a versare subito 2 milioni di euro nelle casse del Pincio

L’Autorità di Sistema Portuale con i conti a forte rischio? Per molti lo spettro del default si fa minaccioso sopra a Molo Vespucci. Motivo? Le pendenze che si sono accumulate dalle amministrazioni precedenti, rispetto soprattutto alle cause perse, vedi Totalerg, si parla di una cifra superiore ai 10 milioni di euro e al Comune, con la sentenza del Tar del Lazio che recentemente ha condannato l’Authority a versare subito 2 milioni di euro nelle casse del Pincio. In questa fase così delicata si registra l’intervento del presidente Francesco Maria Di Majo: “In merito alle notizie apparse su alcuni organi di stampa, l’amministrazione provvederà  a fornire informazioni in merito alla situazione dei contenziosi successivamente all’udienza davanti al Consiglio di Stato fissata il 5 aprile. Si ribadisce comunque che il vertice dell’AdSP  insieme alla sua struttura, è da mesi al lavoro nell’esame di tutte le possibili opzioni volte ad assicurare l’integrità finanziaria dell’ente. Nel contempo chiediamo di non divulgare notizie prive di riscontro oggettivo che possano pregiudicare  l’Autorità di >Sistema Portuale in una fase conclusiva dei contenziosi che si trascinano da anni”.

Condividi