Elezioni amministrative, fra i 5 stelle si accende il dualismo in rosa

La Lucernoni è il nome al momento più "caldo", con il presidente dell'Ordine degli Avvocati Paolo Mastrandrea più defilato. Ma un quarto incomodo si fa largo nelle ultime ore, un'altra donna, ma nuova nel Movimento. Si tratterebbe di Angela Immediata, sorella dell'avvocato Roberto, che ha difeso da legale proprio la pratica di Cozzolino contro il ricorso elettorale di Massimiliano Grasso

Le riunioni per decidere tutte le mosse in chiave comunali 2019 proseguono, ma si affaccia una corsa a due e al femminile per diventare il candidato sindaco a 5 stelle. Proprio così perchè il nome dell’assessore ai servizi sociali, non chè vice sindaco, Daniela Lucernoni si fa sempre più strada, anche perchè l’attuale sindaco Antonio Cozzolino pare propendo a rinunciare, anche e soprattutto per motivi personali. Così la Lucernoni è il nome al momento più “caldo”, con il presidente dell’Ordine degli Avvocati Paolo Mastrandrea più defilato. Ma un quarto incomodo si fa largo nelle ultime ore, un’altra donna, ma nuova nel Movimento. Si tratterebbe di Angela Immediata, sorella dell’avvocato Roberto, che ha difeso da legale proprio la pratica di Cozzolino contro il ricorso elettorale di Massimiliano Grasso. Una spinta la potrebbe dare anche la nuova iniziativa di “Rousseau”, la piattaforma 5 stelle che ha introdotto “Open Comuni”. In  pratica tutti gli iscritti certificati possono avanzare la loro candidatura a Sindaco e creare una lista invitando altre persone a candidarsi nel ruolo di consiglieri comunali o municipali. Ogni candidato per poter aderire deve accettare l’invito, caricare i documenti richiesti – certificato penale e dei carichi pendenti – e sottoscrivere gli impegni del MoVimento 5 Stelle.

Condividi