Non basterà una botta di intonaco o una ripassata di vernice per cancellare l’inagibilità sentenziata dalla Commissione Pubblici Spettacoli, presieduta dal consigliere comunale Claudio Barbani e dall’architetto del Coni. Il Fattori chiude i battenti e chissà quando potrà riaprirli, di certo non nel giro di qualche settimana. Ecco nello specifico le problematiche riscontrate a via Bandiera nel sopralluogo della scorsa settimana, arrivato dopo l’ok della Lnd alla deroga sul manto erboso. Partiamo dalle cose più rilevati, lo status delle due tribune, quella coperta con distacco di intonaci dalle travi esterne della tettoia posta a copertura delle tribune con interessamento delle armature delle stesse, peggiore è la situazione della scoperta con il degrado delle strutture sia metalliche che in calcestruzzo e gradinate con presenza di lesioni che possono comprometterne la stabilità. Problemi persistono anche sulle vie di esodo, ai bagni esterni al servizio del pubblico, al piano interrato, agli spogliatoi interni e all’impianto elettrico.

Condividi