Valorizzare permanentemente il centro storico di Civitavecchia con le opere realizzate all’interno delle botteghe ceramiste di Deruta. E’ questa l’ipotesi di cui si è parlato nella giornata di sabato  nel’incontro  avvenuto in mattinata presso la Cittadella della Musica di Civitavecchia, e poi proseguito lungo tutto il centro storico, tra la delegazione derutese, con a capo il Sindaco Michele Toniaccini, e i rappresentanti istituzionali locali, il Sindaco Cozzolino e l’Assessore alla Cultura D’Antò.

Il piano. Il progetto, concepito all’interno del Coworking creativo Hub Maiora di Civitavecchia, prevede in particolare di utilizzare i programmi comunitari dedicati allo sviluppo territoriale per un piano di restyling edilizio e abbellimento urbano del centro storico di Civitavecchia. In tal senso, le botteghe artigiane del comune umbro saranno chiamate a decorare con opere in ceramica la facciata di edifici selezionati all’interno del centro storico civitavecchiese, allo scopo di sviluppare un percorso artistico volto alla riscoperta e alla valorizzazione di una delle più grandi eccellenze dell’Etruria.

Cozzolino. “L’incontro è stato un ottimo inizio – ha affermato il Sindaco civitavecchiese Cozzolino – Ora è necessario mettere subito in piedi una partnership che possa sfruttare le peculiarità dei due comuni, la storia centenaria dell’arte ceramista di Deruta e la possibilità che ha la nostra città di veicolarla oltre i confini di Deruta stessa e, addirittura, del nostro Paese, visto il ruolo naturale che Civitavecchia riveste a livello nazionale: quello di entry-point per tanti viaggiatori e croceristi che arrivano via mare”.

Toniaccini. “Il prossimo passo è dare a questa manifestazione d’interesse una veste istituzionale quanto prima – ha proseguito il Sindaco di Deruta Toniaccini. Ecco perché il progetto sarà presentato ufficialmente in occasione della Festa Nazionale della Ceramica Artistica (Buongiorno Ceramica!) il 19 maggio prossimo alle 16.30 presso la Sala del Consiglio Comunale di Deruta”.

Condividi