La Giunta comunale delibera l’acquisizione al patrimonio dei nuovi autobus a metano. D’Antò: “Importanti passi in avanti per il TPL cittadino”

"Diversi gli obiettivi raggiunti con questa operazione: dall'abbattimento del carico inquinante che i nuovi bus garantiscono grazie all'avanzare della tecnologia e grazie al combustibile che sarà utilizzato, il metano, e ovviamente un miglior servizio all'utenza che potrà utilizzare mezzi nuovi, affidabili e dotati dei comfort che nel 2018 sono ormai normalità. Inoltre va sottolineato che questi mezzi garantiscono l'accesso anche ai diversamente abili, sintomo di civiltà che una comunità deve avere"

Nella giornata  di ieri la Giunta Comunale ha deliberato l’acquisizione al patrimonio dei nuovi autobus che andranno a sostituire l’attuale flotta del TPL. I primi 4 autobus quindi a breve arriveranno in città e saranno per strada ad effettuare il servizio a stretto giro.

Obiettivi raggiunti. “Ci siamo – afferma l’assessore alla Mobilità Enzo D’Antò – dopo un lungo e faticoso percorso burocratico anche questa parte delle prescrizioni relative alla VIA di TVN, modificate grazie all’opera dell’attuale amministrazione comunale di concerto con il Ministero per l’Ambiente, sta per arrivare a compimento.
Diversi gli obiettivi raggiunti con questa operazione: dall’abbattimento del carico inquinante che i nuovi bus garantiscono grazie all’avanzare della tecnologia e grazie al combustibile che sarà utilizzato, il metano, e ovviamente un miglior servizio all’utenza che potrà utilizzare mezzi nuovi, affidabili e dotati dei comfort che nel 2018 sono ormai normalità. Inoltre va sottolineato che questi mezzi garantiscono l’accesso anche ai diversamente abili, sintomo di civiltà che una comunità deve avere.
Fra non molto inoltre dovrebbero arrivare anche gli altri 8 autobus e a quel punto per il TPL cittadino sarà evidente il grosso passo in avanti. Una volta che tutti saranno in esercizio, attueremo le politiche di mobilità necessarie per limitare l’accesso al centro cittadino come già avviene in molte città d’Italia e d’Europa”.

Condividi