Migranti, il centrodestra raccoglie le firme contro lo Sprar

In campo tutte o quasi le forze politiche dell'area, nello specifico Fratelli d’Italia, Forza Italia, Lega, Cuori Italiani e La Svolta

Nella giornata di oggi dalle ore 9,30 alle ore 12,30 i militanti di Fratelli d’Italia, di Forza Italia, Lega, Cuori Italiani e La Svolta saranno presenti in Largo Monsignor d’Ardia per raccogliere le firme per la petizione popolare “No Ius Soli per la nostra Italia, No Sprar per la nostra Civitavecchia”, volta ad ottenere la revoca della delibera comunale con la quale l’Amministrazione pentastellata guidata dal sindaco Cozzolino, con il consenso del Pd, ha approvato un progetto Sprar che porterebbe Civitavecchia ad ospitare fino a 194 migranti richiedenti asilo. “Si tratta di un appalto del valore teorico di oltre tre milioni di euro l’anno – si legge nella nota di Fratelli d’Italia – che avrebbe un enorme impatto sociale per una città, Civitavecchia, già caratterizzata da un enorme disagio sociale, con servizi inadeguati per i cittadini e per la presenza di numerosi immigrati dediti all’accattonaggio ed al commercio abusivo in ogni angolo del centro cittadino.  L’iniziativa, originariamente lanciata dal circolo territoriale di Fratelli d’Italia “Giorgio Almirante”di Civitavecchia, come noto ha avuto l’adesione di tutte le forze politiche e le liste civiche di centrodestra di Civitavecchia. Centinaia le firme già raccolte. Invitiamo tutti i cittadini che non avessero ancora firmato a recarsi in Largo Monsignor d’Ardia per sottoscrivere la petizione, per scongiurare questo ennesimo scempio ai danni della nostra Città”.

Condividi