Con il gol di Miskovic ad 1’22” cade il sogno di rimonta della Snc Enel che Napoli ha perso 11-10 contro la Studio Senese Cesport nella quinta giornata del girone di ritorno del campionato di A2. Per la squadra di Pagliarini si tratta del 3 KO di fila ma nonostante questo la formazione civitavecchiese rimane salda al quarto posto in classifica, a sette punti dalla quinta, ma vede allontanarsi le prime tre della classe, Roma Nuoto, Salerno e Latina.

Il match.Il ritmo della gara è subito alto con i civitavecchiesi che, senza il tecnico Marco Pagliarini in panchina e Marco Muneroni e Marco Minisini in acqua, squalificati dopo la partita contro la Roma Nuoto, e guidati a bordo vasca da Danilo Ingrosso per la seconda volta in stagione, rispondono al vantaggio iniziale dei campani firmato da Di Costanzo grazie al ritorno in rete dopo due gare di Checchini. Ventiquattro secondi dopo è di nuovo il numero undici della Cesport a portare di nuovo avanti la sua compagine ma il mancino Castello riporta il punteggio in parità. Ad avere l’ultima parola è pero il Napoli che grazie alla marcatura di Rigo a nove secondi dalla fine chiude sul 3-2 i primi otto minuti di match. Nel secondo quarto la Cesport allunga ancora il parziale grazie ai gol del serbo Miskovic dopo trenta secondi ed alla terza rete di Di Costanzo due minuti dopo. La Snc prova a reagire grazie a Bogdanovic che riavvicina sul meno due i suoi ma i padroni di casa con le seconde reti di Miskovic e Rigo, entrambe in superiorità numerica, riescono a riprendere subito il largo portandosi sul 7-3. Nell’ultimo minuto saltano gli schemi difensivi con i due serbi in acqua, Bogdanovic e Miskovic, che si rispondono colpo su colpo ma ad avere la meglio sono i rossocelesti che chiudono sul meno tre il secondo quarto grazie alla seconda rete di Castello a sei secondi dalla pausa lunga. Al ritorno in acqua l’inerzia del match si invertisce con il Napoli che trova la prima rete del quarto con Ruocco ma con i laziali che non demordono grazie a Bogdanovic e Checchini che accorciano le distanze sul meno due, arrivando all’ultima pausa sul 9-7 e riaprendo il match. L’ultimo quarto è al cardiopalma. Prima la Snc completa la rimonta grazie a due gol di Checchini che a poco meno di sei minuti dalla fine porta il punteggio della sfida sul nove pari ma Ruocco trova di nuovo il vantaggio per i padroni di casa al quale risponde il vicecapitano della Snc, Castelo. La doccia gelata per il Civitavecchia però arriva pochi momenti dopo con la quarta rete di Miskovic che regala la vittoria alla Cesport

Il tabellino. LA STUDIO SENESE CESPORT: Turiello, Vitullo, Anello, Rigo 2, Di Carluccio, Miskovic 4, Esposito, Incoglia, Ruocco 2, Femiano, Di Costanzo 3, D’antonio, Tartaro. All. Rossi.
NC CIVITAVECCHIA: Visciola, Ballarini, Iula, De Rosa, Bogdanovic 3, Pagliarini, Greco, Midio, Romiti, Castello 3, Checchini 4, Caponero, Mancini. All. Ingrosso.
Arbitri: Ferrari e Sponza.
Note: parziali 3-2, 5-3, 1-2, 2-3. Espulso per proteste Di Costanzo (S) nel quarto tempo. Uscito per l imite di falli Iula (C) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: La Studio Senese Cesport 6/13; NC Civitavecchia 4/12. Spettatori 100 circa.

Condividi