Un cerchio che si sta pian piano chiudendo. E’ quello delle nomine del Ministero dei Trasporti sulle nuove Autorità di Sistema Portuale.

Movimenti fra Civitavecchia e Palermo. Come è noto a Civitavecchia è sbarcato l’avvocato Francesco Maria Di Majo, già a lavoro da quasi un mese e alle prese con una situazione complessiva dell’ente marittimo per nulla semplice. Per avere un supporto in più si aspettano i prossimi giorni e la nomina del nuovo segretario generale che, salvo sorprese, sarà Roberta Macii. Nata a Piombino e laureata in Giurisprudenza, la Macii vanta un pedigree di tutto rispetto in ambito portuale con l’esperienza in prima linea nello scalo toscano e incarichi di vario genere. Eccone alcuni riportati nel sul Curriculum vitae: “consulente specialistica in materia ambientale con particolare riferimento a dragaggi e bonifiche per ASSOPORTI –Associazione Porti Italiani. Incarico di Sostituto del Commissario Straordinario Enrico Rossi nominato con Ord. N. 13/14 del 18 aprile 2014 -Accordo di Programma Quadro 2013 – Interventi di infrastrutturazione, riqualificazione ambientale e reindustrializzazione dell’area portuale di Piombino. Ha partecipato per la parte giuridico ambientale alla redazione dell’adeguamento tecnico funzionale del Piano Regolatore Portuale del porto di Piombino. Incarico di Segretario Generale dell’Autorità Portuale di Piombino di cui alla deliberazione del Commissario n. 20/13 del 27 agosto 2013 per le competenze ex art. 10 comma 4 lettera f) della legge 84/94 e ss. mm. e ii. (“…elabora il piano regolatore portuale, avvalendosi della segreteria tecnicooperativa…”). Ha partecipato per la parte giuridico ambientale all’elaborazione degli atti prodotti ai fini dell’ottemperanza al decreto di compatibilità ambientale emanato con riguardo al PRP dalla Commissione VIA nazionale”. L’ex numero uno di Molo Vespucci, Pasqualino Monti, attende invece segnali dal ministro Graziano Delrio, visto che si sarebbero aperte le porte per approdare a Palermo.

Condividi