Scuole, continuano le attività per il ripristino della Calamatta e la Don Milani

Perrone: "L'obiettivo, molto ambizioso calcolando che ad agosto il mondo del lavoro italiano subisce forti rallentamenti, è di consentire ai ragazzi di rientrare in classe già a partire da settembre 2018."

Continuano le attività per portare al totale ripristino la scuole media “Calamatta” e la scuola elementare “Don Milani”, incendiate con atto doloso nel gennaio 2018. Un aggiornamento delle procedure lo fornisce l’assessore all’edilizia scolastica Gioia Perrone.

Calamatta. “Attualmente sono in corso le prove statiche . Gli esiti di queste prove saranno forniti entro i primi 15 giorni di agosto e una volta appurato che la struttura non abbia subito danni strutturali, così come sembra, si potrà procedere con la bonifica della stessa e i lavori di ristrutturazione – chiarisce la perrone – E’ un primo passo molto importante e ci auguriamo, a meno di imprevisti, una veloce conclusione delle opere per riconsegnare la scuola media agli studenti nel corso dell’anno 2019”.

Don Milani. Per quanto riguarda la “Don Milani” invece – prosegue l’assessore Perrone – ieri la ditta ha iniziato con più squadre contemporaneamente i lavori di ristrutturazione. L’obiettivo, molto ambizioso calcolando che ad agosto il mondo del lavoro italiano subisce forti rallentamenti, è di consentire ai ragazzi di rientrare in classe già a partire da settembre 2018. Sto monitorando insieme agli uffici con molta attenzione la situazione per consentire ai ragazzi, sia della scuola elementare che media, di rientrare al più presto nell’istituto d’origine e liberare i locali che Ater e chiesa molto gentilmente ci hanno messo a disposizione nell’affrontare l’emergenza”.

Condividi