Tarquinia, ecco il Presepe Vivente senza barriere

"Il percorso può essere fatto da chiunque. - afferma l'associazione Presepe Vivente di Tarquinia - Sono stati realizzati piccoli interventi temporanei, come la rampa di accesso alla chiesa della S. S. Trinità, per eliminare le barriere architettoniche presenti"

Il Presepe Vivente di Tarquinia torna domani 30 dicembre (apertura ore 17), con il secondo appuntamento. In attesa del gran finale il 6 gennaio, con l’arrivo dei Re Magi e del loro sontuoso corteo. Per info è possibile seguire la pagina facebook e il profilo twitter. Un presepe vivente senza barriere architettoniche accessibile a tutti. Dai disabili, agli anziani, alle famiglie che hanno bambini nei passeggini. “Il percorso può essere fatto da chiunque. – afferma l’associazione Presepe Vivente di Tarquinia – Sono stati realizzati piccoli interventi temporanei, come la rampa di accesso alla chiesa della S. S. Trinità, per eliminare le barriere architettoniche presenti. Barriere che avrebbero reso difficile passeggiare nello splendido scenario del convento di San Francesco, reso ancora più suggestivo dalle scenografie allestite. All’ingresso è stata creata una corsia preferenziale, per i portatori di handicap e per chi ha bambini nei passeggini”.

Condividi