L’area interessata dagli usi civici sarebbe inferiore a quanto stimato. E’ quanto trapelato dallo studio della Università Agraria di Civitavecchia che recentemente, avviato un’attività di verifica dei titoli e della perimetrazione delle aree interessate al vincolo oneroso. Ieri sera davanti a tecnici e cittadini il Presidente Daniele De Paolis, coadiuvato dal professionista incaricato dell’esame e delle verifiche, ha annunciato che l’area interessata alla perimetrazione e gravata dagli usi civici è notevolmente inferiore a quella che finora era stata considerata. Di fatto quindi una buona fetta del territorio cittadino è da oggi esente da ogni carico sulle proprietà immobiliari ed a piena disponibilità delle proprietà immobiliari ed assenza di vincoli nella libera circolazione dei beni.

Condividi