Verso il Natale, e luminaria fu. Dopo i ritardi Civitavecchia si illumina

Le polemiche però non sono mancate neanche questa volta: "L’assoluto silenzio dei commercianti e delle associazioni di categoria, alla proposta dell’Assessore D’Anto’ fatta nel mese di Agosto, riguardante le luminarie di Natale, è la dimostrazione del vero e proprio divario che sempre di più, vede il Movimento 5 Stelle lontano dalle vere esigenze dei commercianti e dei cittadini", affermano i rappresentanti dell'associazione Onda Popolare

Un pò in ritardo rispetto ad altre realtà, ma finalmente anche Civitavecchia ha le sue luminarie, preludio alle festività natalizie. Ci sono criticità ben più rilevanti sul nostro territorio, ma anche le tradizioni hanno la loro importanza e vanno rispettate. Le polemiche però non sono mancate neanche questa volta: “L’assoluto silenzio dei commercianti e delle associazioni di categoria, alla proposta dell’Assessore D’Anto’ fatta nel mese di Agosto, riguardante le luminarie di Natale, è la dimostrazione del vero e proprio divario che sempre di più, vede il Movimento 5 Stelle lontano dalle vere esigenze dei commercianti e dei cittadini – affermano i rappresentanti dell’associazione Onda Popolare -. Anche la nota stonata e poco elegante dello stesso assessorato che denuncia la scarsa sensibilità degli operatori commerciali per la mancata adesione alla sua proposta, sottolinea questa oggettiva quotidianità, sempre più impossibile da gestire e tollerare da parte della Città. Noi riteniamo che il ruolo istituzionale e le funzioni di un assessore dovrebbero essere sempre improntate all’ascolto ed al dialogo, al di la dei dissapori personali”.

Condividi