Volley, il 2019 inizia con il sorriso per la Sartorelli e la Margutta

La Sartorelli vince ma avanti 2-0 si fa rimontare e vince solo al tie brek prendendo solo due punti per la classifica. Tutto facile per la Margutta che vince e resta in vetta insieme alla Virtus Latina

Sartorelli. Prova di carattere da parte della Serramenti Sartorelli Asp, che sabato sera, nell’undicesima giornata del campionato di serie C, ha battuto al Palasport per 3-2 il Volley Life, terza forza del girone A di serie C maschile. C’è anche un pizzico di rammarico in casa rossoblu, visto che i civitavecchiesi erano in vantaggio per 2-0 e sono stati ad un passo dal bottino pieno. Dopo aver vinto il primo al termine di una vera e propria battaglia (29-27), il sestetto di Alessandro Sansolini ha travolto gli avversari nel secondo (25-12) grazie ad uno straordinario turno in battuta del capitano Luigi Mancini. Avanti per 2-0, la Sartorelli Asp ha subìto il ritorno degli avversari, che hanno ripreso a macinare gioco e hanno vinto i due parziali successivi per 25-20 e 25-18. Al tie break, i padroni di casa sono tornati quelli di inizio partita e l’hanno spuntata grazie a due punti consecutivi di Michele Amoni, che si è preso i meritati applausi del Palasport. Bene anche il centrale Antonio Piscini, che è tornato a far parte della squadra e autore di una prestazione positiva alla sua prima stagionale con la maglia rossoblu.
“Dispiace per aver perso un punto – afferma il capitano Luigi Mancini – visto che ci è mancato pochissimo per prendere i tre punti. Siamo stati bravi però a non perdere la testa e a rifarci al quinto. Sono punti importanti per quel che riguarda la classifica”. La Serramenti Sartorelli Asp rimane in zona playout a due punti di distanza dalla salvezza con l’ultimo posto utile occupato dalla Fenice.
Nel prossimo turno i civitavecchiesi faranno visita alla Roma Volley dell’ex giocatore e allenatore dell’Asp, Fabio Cristini.

Margutta. Tutto secondo i piani in casa Margutta Asp. Le rossoblu si sono imposte sul campo del fanalino di coda, Castelli Romani per 3-0 (20/25, 22/25 e 13/25). Tutto facile per il sestetto di Alessio Pignatelli, che non ha risentito dell’assenza del capitano Elisa Iengo, a riposo perché alle prese con una distorsione alla caviglia. La gara giocata domenica pomeriggio è stata anche l’occasione per il tecnico civitavecchiese per mandare in campo le giocatrici che hanno avuto meno spazio.
“Sono soddisfatto in particolare della prova di alcune ragazze – afferma Pignatelli – come Cammilletti, che ha giocato l’intera partita, e di Baffetti, in campo nei primi due set. Sinceramente pensavo che la squadra avversaria fosse meno forte, ma abbiamo comunque avuto vita facile”.
Invariata la situazione in classifica: Margutta Asp che resta in testa a braccetto con la Virtus Latina e con il gruppo di inseguitrici, composto da Volley Friends Roma e Duemila12, che resta a -2.
Prossimo appuntamento per sabato prossimo al Palasport contro il Minturno, sestetto di metà classifica.

Condividi