Primo appuntamento casalingo del girone di ritorno per la Margutta Asp, impegnata oggi alle 19 al Palasport nella sfida contro l’Onda Volley. Si tratta di una gara assolutamente da vincere per le rossoblu, sia perché l’avversario non sembra irresistibile (occupa la metà esatta della classifica del girone B), sia perché le motivazioni per le civitavecchiesi sono ben più consistenti. Iengo e compagne vogliono a tutti i costi mantenere il passo della capolista Virtus Latina, almeno fino alla scontro diretto in programma a fine mese in casa delle pontine.
“Non abbiamo altro risultato che la vittoria – afferma con decisione l’allenatore Alessio Pignatelli – e non mi aspetto sorprese da parte delle mie ragazze. Scendiamo in campo per prenderci quanto prima i tre punti. La squadra avversaria fa della difesa il suo punto di forza, ma noi sappiamo come batterle, come avvenuto nel girone di andata per 3-0”.
Nessun problema di formazione per il tecnico civitavecchiese, che potrà contare sulla rosa al completo a sua disposizione. Dalla settimana prossima dovrebbe rientrare in squadra anche l’opposto Tania Correra, che torna dalla Spagna, dove ha preso parte al progetto Erasmus.

Sartorelli. Giocheranno ad Anguillara, quindi su campo neutro, per indisponibilità del campo degli avversari, i ragazzi della Serramenti Sartorelli Asp. Oggi alle 16 i rossoblu saranno ospiti della Saet, sestetto che ha cinque punti in più dei civitavecchiesi e che si trova al momento appena fuori dalla zona playoff. Per Mancini si tratta di un’ottima occasione per scalare la graduatoria e continuare la corsa agli spareggi promozione, diventati il vero obiettivo stagionale dopo i miglioramenti che il gruppo sta facendo sotto la guida del tecnico Alessandro Sansolini.
“Saet è una buona squadra – spiega capitan Mancini – che soffre in ricezione se li mettiamo in difficoltà, salendo di livello in battuta, cosa che non abbiamo fatto sabato scorso. Proviamo a fare risultato, in una trasferta complicata.
Per quel che ci riguarda la formazione, c’è qualche giocatore con la febbre, come il libero Ranalli ma Pignatelli punta a recuperare tutti. Rientra dopo la squalifica il centrale Piscini.

Condividi