fbpx

A Ladispoli riparte il progetto “Ladispoli città sicura”

Torna “Ladispoli città sicura”. Il progetto che vede la collaborazione di un istituto di vigilanza con il comune di Ladispoli.

Il progetto. “A seguito di un bando pubblico – afferma il maggiore Sergio Blasi, comandante della polizia locale di Ladispoli – è stato scelto l’istituto di vigilanza che ha presentato il progetto migliore, senza oneri a carico del comune”. Questo progetto ha visto vincitrice la società di vigilanza “Gruppo Italia Sicurezza” di Roma che, in forma completamente gratuita per le casse dell’amministrazione comunale di Ladispoli, ha messo a disposizione proprio personale armato che presta servizio all’interno della sala operativa del sistema di video sorveglianza urbana nel municipio di piazza Falcone, dalle ore 22 alle 14 del giorno seguente. Compresi anche i giorni festivi.

Il ruolo della sorveglianza. Il compito dei vigilanti sarà quello di verificare il sistema di video sorveglianza e far intervenire le forze di polizia presenti sul territorio, o direttamente le proprie pattuglie, in caso di eventi criminosi o atti vandalici contro beni pubblici di Ladispoli. Inoltre, i vigilanti garantiranno anche la sicurezza all’interno del palazzetto comunale di piazza Falcone durante il giorno per il personale ed i cittadini che lo frequentano. “Ricordiamo – conclude il maggiore Blasi –  che i vigilanti sorveglieranno anche i plessi scolastici e gli altri edifici comunali”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *