fbpx

Acea riduce la fornitura in zona Colfiorito, dura condanna di Bacheca e Minghella

Comune di Santa Marinella e Acea ancora ai ferri corti, dopo la decisone dell’azienda di ridurre la fornitura idrica nella zona Colfiorito durante lo scorso weekend. Per il consigliere Minghella si tratta di un provvedimento ed inopportuno, nei metodi e nei modi, che è arrivato in seguito ad una segnalazione della Asl su alcuni valori fuori norma.

Ricorso alle vie legali. “Tutto ciò – aggiunge Minghella -, nonostante la stessa ASL ritenesse di non dover emettere ordinanza sindacale in merito all’utilizzo di acqua potabile e, cosa ancor più grave, senza il minimo avviso agli uffici comunali e alla cittadinanza. Questo comportamento da parte di ACEA poco collaborativo e soprattutto poco efficace, non può più essere tollerato. In giornata odierna chiederò esplicitamente alla Maggioranza di valutare l’ipotesi di un incarico legale per la verifica di inadempimenti contrattuali. Già da questa estate Acea non interviene, nei tempi e nei modi previsti dal contratto, su una serie di situazioni, siano essi investimenti, perdite e riparazione di guasti idrici alle condutture. Non è pensabile continuare in questo modo”.

Condotta inaccettabile. “E’ francamente inaccettabile – aggiunge il Sindaco – questa condotta da parte di Acea, nei nostri confronti e soprattutto nei confronti della cittadinanza, che perdura ormai da tempo e che sta creando senza alcun dubbio, numerosi disagi al servizio idrico. Prenderemo certamente al più presto dei provvedimenti per tutelare l’interesse della nostra comunità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *