fbpx

Aia, Grande: “Nessuna sorpresa. Grazie al Pd Enel conserva tutti i privilegi”

La giornata alla Camara è terminata. E’ passata la mozione Aia del Partito Democratico, quella della deputata Marietta Tidei. Movimento 5 stelle e Sinistra Ecologia e Libertà restano dunque a bocca asciutta. Non la parlamentare pentastellata Marta Grande che ritorna su alcuni punti della questione ribadendo che il documento del Pd non fa altro che rinviare a data da destinarsi il vero problema.
Grande. “Come è noto, la mozione  presentata dal movimento cinque stelle è stata respinta ed è passata quella del PD. Nessuna sorpresa per la verità, almeno rispetto all’esito del voto, per quanto il risultato politico che emerge sia chiaro ed insindacabile e sottolinei con ancora maggiore incisività quanto la salute dei cittadini e la questione ambientale siano temi tutt’altro che prioritari per il PD locale.
Enel. “I punti contenuti nella mozione approvata dalla maggioranza, infatti, rinviano la soluzione del problema all’anno del mai offrendo un assist clamoroso ad Enel, che risulta legittimato dall’esito del voto di ieri ed in sostanza conserva inalterati i privilegi acquisiti nel corso del tempo, vissuti da tutti i cittadini civitavecchiesi come un autentico abuso”.
Obiettivi. “Quanto a noi, continueremo ad onorare fino in fondo le promesse fatte in campagna elettorale affinché non restino tali: attraverso i canali di cui dispone la giunta e il sindaco – che porterà avanti la richiesta di riapertura dell’AIA – porteremo avanti la nostra battaglia finché la nostra gente non otterrà il risultato che attende da anni.”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *