fbpx

Al via la Festa dell’Unità con “Civitavecchia al centro”

Undici giorni di eventi e di dibattiti con la presenza di due ministri e del presidente nazionale del Partito Democratico. La festa dell’Unità apre i battenti giovedì al parco dell’Uliveto (chiusura il 31 luglio) e punta su Civitavecchia: quest’anno i democrat hanno infatti deciso di coinvolgere i commercianti e gli artisti locali. “Siamo orgogliosi del livello dei dibattiti che proporremo – ha spiegato il segretario Enrico Leopardo – vista la presenza di esponenti del governo che daranno al nostro cartellone un’impronta nazionale”.

Politica tra la gente. Un programma ricco di incontri su tematiche di respiro internazionale ma anche locale. “Abbiamo cercato di affrontare più argomenti possibili – ha aggiunto l’onorevole Marietta Tidei – dalla lotta alla povertà e al disagio sociale, all’ambiente, dallo sport alla cultura e allo sviluppo. E’ importante riportare i dibattiti politici a Civitavecchia, che sono ovviamente aperti alla cittadinanza e a tutti i partiti”.

I dibattiti. Si parte giovedì pomeriggio alle 18.30 con l’appuntamento con Amnesty International che vedrà la presenza del presidente della sezione italiana Antonio Marchese. Sabato alle 21 è previsto invece l’incontro con il presidente nazionale Matteo Orfini che per il secondo anno consecutivo sarà a Civitavecchia. La prossima settimana ci sarà invece la visita del ministro del lavoro Giuliano Poletti (lunedì alle 21), e del ministro della cultura Dario Franceschini (martedì alle 19).

Il rifiuto di Cozzolino. L’incontro con il ministro Poletti sarà preceduto dal dibattito sul futuro delle municipalizzate promosso dal gruppo consiliare del PD. “Abbiamo invitato il sindaco a partecipare a questo appuntamento ma per Cozzolino i tempi non sono ancora maturi per un confronto sereno – ha chiarito il capogruppo del PD Marco Piendibene -. Un atteggiamento criptico e di chiusura che non comprendiamo. La Festa dell’Unità deve essere un momento di aggregazione e di dialogo per tutta la città, non solo per gli iscritti”.

Cucina, musica e sport. La Festa dell’Unità però non è solo politica. All’interno del parco dell’Uliveto è stato allestito un vero e proprio villaggio del gusto, con le varie attività locali che esporranno i propri prodotti. “Abbiamo voluto coinvolgere i commercianti locali che sono stati esclusi e penalizzati dalle iniziative promosse dall’amministrazione” ha sottolineato l’esponente della segreteria Jenny Crisostomi. Ogni sera sono previsti inoltre spettacoli musicali alla rotonda a partire dalle 21.30, mentre nel pomeriggio spazio a partite di calcio a 5, mostra canina e gara ippica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *