fbpx

Alinghi e i catamarani della Great Cup 32 già in acqua al porto storico

“Un altro importante evento internazionale arriva a dare lustro alla nostra città. Non possiamo che accogliere a braccia aperte una manifestazione di questo calibro”. Sono le parole del sindaco Antonio Cozzolino alla vigilia della quarta e penultima tappa della Great Cup 32 Racing Tour – trofeo di Roma, in programma da giovedì a domenica a Civitavecchia. Al porto storico sono già arrivati gli equipaggi e i catamarani dei cinque team in gara: Alinghi, il Sultanato dell’Oman, Spindrift Racing, Armin Storm Sailing e il Team Engie. Dopo due intensi giorni di lavoro nell’area tecnica per assemblare e lucidare i catamarani, oggi c’è stato il primo varo ufficiale nelle acque della banchina 7, accanto al Terminal del Gusto. Le squadre potranno così iniziare a studiare il campo di regata che sarà largo 1,2×1,2 miglia marine, per un totale di 5km quadrati.

catamarano porto gc 32

Prime verifiche in acqua. Nell’area fino ad oggi riservata ai team, che sarà in seguito accessibile grazie a un pass speciale da richiedere alla responsabile dell’hospitality, nelle ultime 48 ore si è respirato un clima di tranquillità, dove i sorrisi sono sempre stati accompagnati dalla concentrazione su ogni bullone stretto, ed ogni manovra di assemblaggio ha messo in evidenza l’attenzione nei particolari e la grande maestria di tutti gli atleti presenti. Così mentre gli alberi delle imbarcazioni iniziano a segnalare la loro presenza nel porto, aumenta nell’aria anche il forte rispetto tra squadre che si temono, si stimano, ma vogliono darsi battaglia per vincere. Con la possibilità da oggi per gli equipaggi di poter assaggiare il mare, cresce anche la tensione e la consapevolezza che in acqua non si può sbagliare nessuna manovra se si vuole portare a casa la vittoria della tappa. La prima regata partirà giovedì mattina subito dopo la conferenza stampa, che si terrà al Terminal del Gusto, l’area viva della manifestazione, dove il pubblico potrà avvicinarsi alle imbarcazioni attraccate nei momenti di pausa dalle gare, e sarà possibile fotografare e vederle da vicino.

alinghi2

Condizioni climatiche ottimali. A Civitavecchia è arrivato anche Flavio Marazzi, presidente internazionale della GC32: “Le condizioni climatiche sembrano ottimali e spero che resti alto questo bel vento per rendere spettacolare la gara. La GC32 Racing Tour sta avendo sempre più successo e stiamo raggiungendo località sempre più prestigiose e di alto livello. Per noi è un grande piacere essere qui in Italia e mi aspetto una quattro giorni avvincente”.

Pubblico protagonista. Pier Paolo Pecchini, presidente comitato organizzatore della tappa italiana non nasconde la voglia di vedere l’inizio della manifestazione: “Anche per noi è una bella sfida. Ci tenevo a ringraziare la città di Civitavecchia, e tutte le rappresentanze portuali che hanno permesso tutto questo. Speriamo di offrire al pubblico uno spettacolo emozionante sul campo di regata. E mi auguro che la nostra iniziativa di poter dare alla gente la possibilità di essere il sesto uomo a bordo, e quindi protagonista attivo nella regata, venga accolta con entusiasmo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *