fbpx

Amarcord e sorrisi al Dlf per il “ritorno” della Fulgor

Mattinata di emozioni e ricordi stamattina al campo da calcio del Dlf. Ad incontrarsi per una giornata in stile amarcord sono state le vecchie glorie della Pgs Fulgor, giocatori che hanno farmato la squadra locale alla fine degli anni 70′, nella “Partita dell’amicizia”.

Ritrovarsi dopo tanti anni. Lo spirito dell’evento è stato quello di stare insieme e di ritrovarsi nell’attività sportiva che li aveva uniti in passato. In diversi, pur di partecipare e riabbracciare i vecchi amici, sono tornati apposta a Civitavecchia da dove mancano da diversi anni.

fulgor

Effetto nostalgia. Una iniziativa fortemente voluta dal suo promotore Umberto Bramucci: “Una partita di calcio contrassegnata dal gusto amaro del ricordo di un calcio che non esiste più”, ha dichiarato Bramucci, alias “Zi’Mbertino”. All’epoca della Fulgor, il motore portante erano la volontà e il piacere di stare insieme con i ragazzi del quartiere. Ma anche – continua Bramucci – lo scopo di tenere i ragazzi lontani dalla strada”.

Cronaca. Alla fine l’incontro si è concluso in pareggio, 2-2 (reti di Salerno, Grassi, Brandolini e Matarrese), ma il punteggio non resterà certo nella storia. Quello che conta è l’amicizia ritrovata dopo tanti anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *