fbpx

Arrestato albanese per ripetuti furti in abitazione

È stato associato al carcere di Borgata Aurelia a Civitavecchia il cittadino albanese di 21 anni, accusato di una serie di furti e rapine in abitazione e colpito da un’ordinanza del gip del Tribunale di Asti che disponeva la misura di custodia cautelare nei suoi confronti.

Operazione “Tablet”. Il giovane, bloccato al suo arrivo all’aeroporto di Fiumicino era riuscito a far perdere le proprie tracce dal marzo dello scorso anno, insieme ad altri tre stranieri , tutti componenti di una banda di nove persone, sgominata da Polizia e Carabinieri a conclusione dell’operazione “Tablet“. L’accusa nei loro confronti è di associazione a delinquere finalizzata alla commissione di furti e rapine in abitazione , commessi dalla fine del 2013 all’inizio del 2014. La refurtiva ad oggi recuperata ammonta a decine di migliaia di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *