fbpx

Asl, Cozzolino e Floccari su Quintavalle: “Giudizio positivo ma con riserva”

Si è svolta ieri la Conferenza dei Sindaci della ASL RMF, convocata per esprimere un parere sull’operato della Direzione Strategica dell’Azienda Sanitaria. Civitavecchia che è il comune capofila, è stata rappresentata dal sindaco Antonio Cozzolino e dal consigliere Fulvio Floccari che hanno sottolineato come “Il giudizio positivo all’operato del Dr Quintavalle e dei Dottori Sciannamea e Milito è comunque da ritenersi sub iudice”, con la sfida più grande per la Asl che è invece rappresentata dall’aumento dei posti letto disponibili negli ospedali di Civitavecchia e Bracciano dagli attuali 0.8/1000 abitanti agli 1.2/1000, assegnati dalla vigente Programmazione Strategica Regionale.

Le richieste del Comune. “Tale sfida – affermano Cozzolino e Floccari – promette di colmare in minima parte (con l’aggiunta di 60 posti letto complessivi) il gigantesco divario che separa l’offerta sanitaria locale dalla media nazionale, che mostra un’offerta di 3.6 posti letto ogni 1000 abitanti”. L’amministrazione ha inoltre formulato altre richieste che riguardano la rapida conclusione del percorso che restituisca il Servizio Trasfusionale alla città, sulle 12 ore diurne e con sistema di televalidazione del sangue; la definitiva apertura della UOSD di Oncologia; lo spostamento del Punto Prelievi del Laboratorio Analisi nei locali del nuovo Poliambulatorio, rendendo finalmente accogliente in termini alberghieri e di sicurezza un servizio così essenziale; la definitiva soluzione ai problemi della UOC di Pediatria, ancora dipendente dalla presenza in turno di personale della ASL di Viterbo e quindi a rischio di future riduzioni dell’orario di apertura al pubblico; e la pronta fruibilità della nuova Risonanza Magnetica Nucleare.

Servizio migliore per la città. “Tutte le richieste e le precisazioni che ci siamo sentiti in dovere di fare – afferma il Sindaco Cozzolino – devono essere lette in chiave costruttiva per stimolare la Direzione a continuare con sempre maggior impegno nel lavoro volto a fornire all’utenza un servizio sempre più adatto ad una città come Civitavecchia”.

Tagli spesa sanitaria. Il giudizio dei sindaci del comprensorio è stato comunque complessivamente positivo, anche se tutti gli intervenuti hanno puntualizzato che il parere positivo è stato espresso anche e soprattutto tenendo nel dovuto conto le tante difficoltà che la Direzione Strategica ha dovuto affrontare a causa dei tagli alla spesa sanitaria ed alle conseguenze del piano di rientro dal disavanzo cui Regione Lazio è soggetta da oramai un decennio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *