fbpx

Authority, Di Majo “resuscita” il vecchio Comitato portuale. Convocazione al 27 aprile

Il presidente dell’Autorità di Sistema Portuale spezza l’impasse. Il numero uno di Molo Vespucci rispolvera il vecchio Comitato Portuale, convocato per il 27 aprile prossimo, per interrompere lo stallo che regna nello scalo civitavecchiese.

Decisione inevitabile? Dopo la stop del Consiglio Metropolitano sull’indicazione di Matteo Africano e in attesa della nomina provvisoria da parte della sindaca Virginia Raggi, Di Majo ha rotto gli indugi. Non è più possibile aspettare altro tempo per insediare il Comitato di gestione, figlio della nuova riforma dei porti. Spazio al vecchio organo che, ai sensi dell’articolo 22, comma 1, del Decreto legislativo n. 169/2016, rimane in carica fino all’insediamento dei nuovo Cda. Nel Comitato portuale ci sono ben 32 membri, fra cui Enrico Luciani, indicazione della Regione Lazio ma bocciato dall’Anac per incompatibilità con la sua carica di presidente della Cpc. Presenti anche i sindaci di Fiumicino e Gaeta, Esterino Montino e Cosmo Mitrano, ma anche quello di Tarquinia Mauro Mazzola, oltre naturalmente al sindaco di Civitavecchia Antonio Cozzolino. Alla prima riunione in Autorità Portuale ci saranno anche altre categorie, ad esempio gli armatori, gli industriali, gli imprenditori e gli autotrasportatori, oltre ai lavoratori portuali.