fbpx

Authority, domani il Comitato portuale. Luciani: “Rtc fa di tutto per ostacolare i traffici”

Per domani c’è grande attesa in chiave porto, è in programma infatti il primo Comitato Portuale dell’era Di Majo, il nuovo presidente dell’Autorità di Sistema Portuale in carica da novembre scorso.

Cda ad un passo e bilancio del lavoro. All’ordine del giorno l’approvazione del bilancio di previsione e consuntivo, non la delibera per l’insediamento del nuovo segretario generale. Intanto il presidente della Cpc, Enrico Luciani, il grande escluso dal Comitato di gestione che verrà, ma presente domani, lancia una frecciata al gestore del Terminal container, Rtc: “Ha interessi altrove e soprattutto nel non voler sviluppare questo traffico alla nostre latitudini – dichiara Luciani – Il mercato di Roma, secondo in Italia, “consuma” più di un milione di t.e.u. e Civitavecchia come porto ne “lavora” solo cinquantamila di cui gran parte sono container vuoti. Stiamo parlando di un traffico attuale irrisorio. A causa dello sciopero dei lavoratori portuali di Gioia Tauro, in questi giorni, oltre ai 300 operativi impiegati nei servizi dei traffici consolidati, abbiamo comunque movimentato circa 3.000 t.e.u. impiegando 140 operativi”. Attualmente il porto di Civitavecchia con il suo Terminal Container può lavorare dai 200.000 ai 500.000 t.e.u. all’anno. Traffici, sviluppo e le dinamiche dello scalo marittimo, saranno temi che verranno trattati nel primo “Cda” dell’Authority in programma domani.