fbpx

Authority, primo giorno di “scuola” per l’ammiraglio Dell’Anna: “Guidare Molo Vespucci? Una grande opportunità”

Fuori Pasqualino Monti dentro Ilarione Dell’Anna. Da questa mattina parte la nuova era del vice comandante generale delle Capitanerie, che sostituisce l’oramai ex Commissario dell’Autorità Portuale. Dell’Anna avrà il compito di traghettare l’ente marittimo per un paio di mesi, in attesa delle nomine del Ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio che sceglierà i nuovi riferimenti dei porti d’Italia probabilmente entro il mese di settembre.

Primo giorno di scuola. Intanto l’ammiraglio si presenta: “Per me si tratta di una grande opportunità, di certo è un orgoglio poter lavorare in un ente così importante – dice -. Sono esterno alle problematiche di Civitavecchia, ma cercherò di capire quali sono le criticità più rilevanti in modo da intervenire per migliorare la situazione – conclude -. Sicuramente ci vorrà un po’ di tempo prima di entrare a contatto con la nuova realtà. La prima cosa che farò? Parlerò con i dirigenti, un confronto fondamentale per iniziare a lavorare nel modo giusto”. Il nuovo numero uno di Molo Vespucci era salito alla ribalta delle cronache nazionali per aver firmato il trasferimento del capitano Gregorio De Falco (da operativo ad amministrativo), l’ufficiale che intimò al Comandante Francesco Schettino di tornare a bordo della Costa Concordia prima del naufragio che avvenne nella notte drammatica del 13 gennaio 2012.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *