fbpx

Bilancio di previsione, conti in lieve miglioramento. Il pericolo dissesto si allontana

Mercoledì prossimo in consiglio comunale verrà approvato il bilancio di previsione 2016. Saranno inserite di nuovo le entrate dello scorso anno, quelle relative al contributo dell’Autorità Portuale, della Sgr e dell’accordo di attualizzazione con l’Enel.

Nuove e vecchie entrate. Partendo dall’Authority, l’assessore al bilancio Florinda Tuoro spiega ciò che si aspetta Palazzo del Pincio: “Metteremo a bilancio i 2 milioni del 2016, che dovrebbero essere erogati entro novembre, poi attendiamo anche quelli che non sono entrati lo scorso anno, dopo la variazione di bilancio effettuata dalla stessa Autorità Portuale”. La Tuoro conferma che un milione e mezzo verrà inserito nella parte corrente, i restanti 500 mila euro invece per le opere. Diverso il discorso sull’entrata derivante dalla Sgr, si attende da questo punto di vista l’aggiudicazione della gara alla Namira, poi verrà stipulata la convenzione, si tratta di un protocollo d’intesa della durata di cinque anni. Il Pincio incasserà 9 milioni nel primo triennio, tre nei due anni successivi. Infine il capitolo Enel. Fra Imu e maggiorazione il Comune incasserà 8 milioni, ma anche altri due milioni per la mancata realizzazione dell’eolico, soldi quest’ultimi che saranno accantonati per finanziare il piano di concordato relativo alla NewCo. Nuova potenziale linfa che, si spera, porterà ad una riduzione della pressione fiscale a partire dal 2017.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *