fbpx

Bilancio di previsione, maggiori entrate dalle contravvenzioni, Pd: “Occhio al tachimetro”

“Durante la discussione della delibera sugli equilibri di bilancio, avvenuta nella commissione consiliare competente, è emerso un interessante dato sull’incremento della previsione di entrate derivanti dall’attività di controllo e repressione delle irregolarità e degli illeciti”. Il gruppo consiliare del Partito Democratico interviene in vista del consiglio comunale sul bilancio in programma venerdì prossimo. I dem puntano il dito sulla previsione di maggiori entrate dal fattore multe.

Tachimetro. “Si tratterebbe di un incremento di oltre 76.000 euro e, alla nostra richiesta di ulteriori chiarimenti, ci è stato spiegato che tale somma dovrebbe cumularsi grazie alla messa in funzione di un autovelox mobile che, in poco tempo, ha già “fotografato” circa 150 eccessi di velocità per altrettanti verbali che peseranno sulle tasche dei trasgressori – si legga nella nota -. Noi riteniamo che tali dispositivi debbano servire come deterrente per rispettare con più rigore il codice della strada e non certo per incrementare le entrate del bilancio del Comune. In altre parole, crediamo che l’utilizzo di un autovelox così poco pubblicizzato non raggiunga lo scopo precipuo della prevenzione. A tale proposito vogliamo, attraverso la stampa, comunicare che l’autovelox mobile è utilizzato sull’Aurelia nord nel tratto di strada compreso tra la Scaglia e il supercarcere di Aurelia, ricordando a tutti che, in quel percorso, i limiti di velocità sono molto ridotti. Quindi occhio al tachimetro e guidate con prudenza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *