fbpx

Bilancio positivo per Tarquinia-Expo 2015, ora si pensa al prossimo anno

Ha positivamente incuriosito, destando interesse nei visitatori, il nuovo assetto della tradizionale Fiera di Maggio del Centro Storico di Tarquinia nella versione Expo che ha riservato ampi spazi alla cultura e all’arte, consentendo di riscoprire angoli suggestivi e nascosti della Città Antica. Come sottolineato dagli organizzatori dell’ente Fiera Hermes, l’edizione di quest’anno ha tracciato le linee guida per le prossime edizioni e per l’organizzazione di nuovi eventi specifici e settoriali da inquadrare e collocare in diversi momenti dell’anno.

fiera tarquinia3

Ragioni di un successo. Insomma un trampolino di lancio da utilizzare ed intorno al quale lavorare per diversificare sempre più e dare quindi una diversa connotazione alla manifestazione della Città tirrenica dal resto del contesto fieristico, ormai per lo più fotocopia e sempre più affollato, di manifestazioni analoghe. Queste le ragioni del successo registrato dalla quattro giorni fieristica di Tarquinia che ha dato ampio spazio, soprattutto, alle visite guidate, ai monumenti, palazzi e chiese medioevali, al Museo Archeologico Nazionale e alle Tombe dipinte della Necropoli Etrusca dei Monterozzi. Si pensa quindi già al futuro, tenendo conto degli apprezzamenti (ed anche dei suggerimenti migliorativi ricevuti) per la serie di proposte artistiche messe in campo alle quali hanno aderito con entusiasmo pittori, scultori e ceramisti locali ma anche internazionali. La presenza di artigiani e di espositori specializzati in settori oggi economicamente trainanti, come quello della birra e dei prodotti tipici regionali, hanno contribuito a dare un tocco di novità alla Fiera di Tarquinia connotandola come vetrina specializzata e cassa di risonanza sia per le aziende dei comprensori della Tuscia e della Maremma laziale che per quelle provenienti dall’Umbria, Toscana, Marche, Abruzzo, Emilia Romagna, Campania, Puglia e Sicilia.

Fiera di Tarquinia by Night

Prospettive. Maggiore attenzione è stata rivolta ai servizi (trenino-navetta e ticket promozionali per le degustazioni) ed agli intrattenimenti con una serie di proposte musicali serali, spazi dedicati ai bambini con animazioni, laboratori e piccoli spettacoli. La prossima edizione 2016 è già in cantiere con ulteriori iniziative volte ad arricchire la Fiera di nuove proposte. Nel frattempo, a breve, l’appuntamento sarà con una Festa delle Birre Artigianali alla quale hanno già aderito alcune tra le aziende più note in campo nazionale e tra queste il primo ed unico Birrificio Trappista riconosciuto ufficialmente in Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *