fbpx

Blitz della Finanza a Villa Santina, ai servizi sociali e al comune di Tolfa

Blitz questa mattina da parte della Guardia di Finanza a Villa Santina e all’ufficio servizio sociali. Le fiamme gialle hanno effettuato una serie di verifiche e acquisito diversi documenti, per un’indagine che potrebbe collegarsi al filone di Mafia Capitale. Controlli della Finanza anche in collina. E’ stato perquisito il Comune di Tolfa e le abitazioni di sindaco e vicesindaco. Lo stesso primo cittadino Luigi Landi ha confermato l’avvio delle indagini ma ha smentito collegamenti sull’inchiesta della Capitale.

Nel mirino gli affidamenti alle cooperative sociali. “Questa mattina – ha spiegato il sindaco Landi – sono stato sottoposto a decreto di indagine e perquisizione nella mia abitazione e nel mio ufficio relativamente ad atti amministrativi. Si tratta di un provvedimento che mi vede coinvolto come indagato per presunte illegittimità relative all’affidamento di servizi di pubblica utilità a cooperative sociali da parte del Comune. Sono disponibile alla massima collaborazione con l’autorità giudiziaria per la definizione della vicenda, con la speranza che si possa chiarire in tempi brevi tutta la situazione. Ritengo che l’amministrazione abbia agito sempre in trasparenza e nell’interesse dei cittadini. Dagli atti di indagine ovviamente non esiste e non può esistere nessun collegamento con le vicende di mafia capitale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *