fbpx

Cambiano i parroci (e c’è qualche malumore)

E’ tutto un girare di parroci nella diocesi di Civitavecchia-Tarquinia. Con qualche amarezza che, da un lato all’altro del territorio, si fa sentire. Ma l’anno pastorale volge al termine e quindi è necessaria una rotazione, dicono dalla Curia.

In un comunicato, si pone l’accento sulla “consuetudine” che vuole, “prima dell’inizio delle attività estive che coinvolgeranno i gruppi giovanili e le iniziative di animazione per i turisti”, gli avvicendamenti sul territorio. “Spostamenti e nuovi incarichi che rientrano nella normale dinamica della vita parrocchiale e costituiscono tappe fondamentali nell’ottica della rigenerazione e della condivisione delle esperienze di animazione, nel tentativo di impostare un percorso che aiuti, clero e laici insieme, a ripensare il compito della comunità cristiana sul territorio”.

Una dichiarazione che sembra fatta apposta per cercare di mitigare alcune proteste striscianti. Sono comunque sette i parroci che cambiano destinazione. A Civitavecchia la guida della parrocchia dei Santi Martiri Giapponesi è affidata a don Giovanni Demeterca, sacerdote che continuerà a svolgere gli incarichi di vicario giudiziale e cancelliere della diocesi. Padre Eusebio Gonzalez Hernandez, insieme ai confratelli della Congregazione degli Operai del Regno di Cristo, si trasferirà nella parrocchia di San Pio X sempre a Civitavecchia con l’attuale parroco don Robert Muteba Katemba che diventerà titolare della chiesa di San Giuseppe Operaio a Pescia Romana.

Ad Allumiere, dove finora era amministratore don Diego Pierucci, diventa parroco della chiesa di Santa Maria Assunta e rettore del santuario Madonna delle Grazie don Roberto Fiorucci che lascia la comunità di Madonna dell’Ulivo a Tarquinia; al suo posto don Stefano Carlucci che finora ha prestato servizio ad Allumiere.

A Tolfa, nella parrocchia di Sant’Egidio Abate, arriverà da Pescia Romana don Martin Bahati. Nella parrocchia di San Pietro di Aurelia, sempre a Civitavecchia, entreranno i sacerdoti della Congregazione missionaria del Santissimo Sacramento, padre Martin Vattamattathil Mathew e padre Job Pailoth Kodiyil; l’attuale parroco don Sandro Giovannini sarà rettore nella chiesa di Santa Maria del Suffragio a Tarquinia. Don Vito Passantino ricoprirà l’incarico di Penitenziere della Cattedrale di Civitavecchia.

Ma non finisce qui. Durante l’incontro del clero nel mese di luglio, il vescovo Ruzza comunicherà i nuovi incarichi in alcuni uffici di Curia, le nomine dei vicari parrocchiali e l’inserimento dei sacerdoti studenti. Evitare chiacchiere e sussurri sarà fondamentale.