fbpx

Canoni concordati: nuovo incontro tra amministrazione, inquilini e proprietari

Nuovo incontro a Palazzo del Pincio tra amministrazione e i sindacati dei proprietari e degli inquilini per raggiungere l’accordo sul canone concordato. Si è trattato di una riunione lunga e operativa al centro della quale si è operato in sinergia con l’unico obiettivo di raggiungere una valutazione economica degli immobili e delle pertinenze quanto più standardizzata ed equa possibile. I diversi intervenuti, attraverso simulazioni, hanno valutato gli effetti sul prezzo dei canoni sia per gli inquilini che per i proprietari a seconda delle tariffe applicate.

Accordo al più presto. “Sono certa che si stia facendo un ottimo lavoro – commenta il vicesindaco Daniela Lucernoni – anche se risulta più complesso di quanto immaginassi e spero che in poche settimane si arrivi al risultato definitivo. Auspico che si raggiunga al più presto un valido accordo, che consenta agli inquilini di risparmiare qualcosa sui prezzi di mercato. I proprietari saranno di per sé avvantaggiati dalle riduzioni fiscali per le quali il Comune, nonostante le difficoltà di bilancio, si è già impegnato a ridurre l’IMU seconda casa, per chi affitta a canone concordato, da 10,6 a 7,6. Una cosa è certa: questa amministrazione adotterà l’accordo qualora lo stesso sia vantaggioso sia per inquilini che proprietari, con l’obiettivo di far incontrare domanda e offerta di locazione e ridurre il numero di alloggi sfitti, molto elevato nella nostra città”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *