fbpx

Civitavecchia card e cartina turistica, Cozzolino difende D’Antò e la Galletta

L’assessore Enzo D’Antò è finito nella bufera e sotto l’attacco dell’opposizione per la Civitavecchia Card e per la nuova cartina turistica della città, realizzata dall’assessorato al commercio e turismo insieme a Roberta Galletta. Conflitto d’interessi, iniziative scopiazzate, sperpero di soldi pubblici sono alcune delle accuse rivolte all’assessore e alla storica locale, il cui impegno è stato sostenuto pubblicamente dal sindaco Antonio Cozzolino in un intervento sul proprio profilo facebook.

Accuse ridicole. “L’assessore D’Antò da nuovo fenomeno della politica cittadina è diventato un incapace che butta soldi. Inutile dire quanto queste insinuazioni senza fondamento e ridicole non facciano che rafforzare la posizione di una persona che sta mettendo cuore ed abilità in quello che fa e, al netto delle fandonie e stupidaggini di qualche poveraccio, sta dimostrando una bravura ed un’abnegazione fuori dal comune”.

Galletta risorsa per la città. “La grandissima Roberta Galletta – aggiunge il sindaco -, patrimonio di tutta la città e non solo di questa amministrazione, è diventata una provincialotta che a mala pena distingue un sasso da uno stemma pontificio. E dire che ogni volta che organizza un evento per far conoscere la città ai cittadini e non solo, ad ascoltarla arrivano centinaia di persone; quelle sono sicuramente per lei il miglior riconoscimento. Ma stavolta l’ho vista particolarmente provata da critiche ridicole e pretestuose e quindi ci tengo a dirle quanto sia un’inestimabile risorsa per la città, a prescindere da giudizi poco lucidi e a volte idioti di chi non sa che vuol dire mettersi a disposizione senza chiedere niente. Grazie ad entrambi dal profondo. È grazie a persone come voi che sono sicuro che faremo grandi cose per la nostra Civitavecchia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *