fbpx

Civitavecchia in Movimento difende Porrello: “Giusti i rimborsi ricevuti dalla Regione”

E’ polemica politica e mediatica sui rimborsi ricevuti dalla Regione pari a 28 mila euro, incassati dal consigliere a 5 stelle della Pisana Devid Porrello. A difesa dell’esponente grillino c’è anche l’intervento dell’associazione “Civitavecchia in Movimento”, secondo cui lo stesso Porrello avrebbe incassato il giusto, in relazione di un’attività pari a 28 mesi.

Commenti. “Non mettiamo in dubbio che il nostro portavoce abbia ricevuto la somma di circa 28 mila euro come rimborso per “auto propria”, frutto non di
una attribuzione soggettiva, ma di un mero calcolo fatto attraverso
parametri forniti dall’ACI – scrive in una nota l’associazione – ma è chiaro che si tratta di un mero e vile attacco giornalistico, basato sulla comunicazione ingannevole improntata sulla consapevolezza che il lettore medio si limita a leggere solo il
titolo del comunicato”.

Dettagli. “Non ci sarebbe neanche bisogno di dare spiegazioni ma ci teniamo ad
informare i cittadini: il periodo di riferimento è pari a 28 mesi,
aprile 2013 e luglio 2015 compresi, ciò significa circa 1000 euro al
mese per recarsi a Roma tutti i giorni, per una cifra di circa 50,00
euro al giorno per 20 giorni mensili. Da parte della stampa locale ci saremmo aspettati una difesa d’ufficio  che avesse evidenziato le verità inconfutabili quali : la percentuale di presenze di Devid  in aula pari al 100% delle sedute, oppure che, come
tutti i portavoce del Movimento 5 Stelle eletti in regione, a fronte di
una busta paga ‘reale’ pari a 8164,00 euro ne riceve invece una
‘virtuale’  di 2.700 netti rinunciando al resto (verificabile sul sito
www.lazio5stelle.it) e non ultimo che ha rinunciato al vitalizio e a
qualunque forma previdenziale messa in atto dalla Regione Lazio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *