fbpx

Commercio, Perello: “Ordinanza di chiusura arreca danni ai singoli lavoratori”

“Imbarazzante la gestione dei rapporti dell’amministrazione con le attività commerciali del Pirgo. L’ennesimo atto di una città in decadenza”. È il commento del consigliere  comunale de La Svolta Daniele Perello in merito all’ordinanza firmata dal sindaco Antonio Cozzolino, che ha portato alla chiusura di cinque locali al Pirgo ed uno sulla Mediana per 10 giorni.

Ordinanza senza senso. “La chiusura ad agosto per 10 giorni mette in ginocchio le attività commerciali. Il Pirgo vive d’estate e così facendo il sindaco non solo fa perdere incassi importanti ai suddetti locali, favorendone in questo modo altri – afferma il consigliere – ma arreca danni anche ai singoli lavoratori, giovani ragazzi che spesso vengono pagati a giornata. Trovo difficile capire i modi operati dall’amministrazione in questo contesto. Il dialogo con i commercianti è del tutto inesistente. Commercianti che come si è capito dall’incontro di ieri hanno cercato di trovare una soluzione alternativa, sempre nel rispetto dell’ordinanza, ma che arrecasse meno danni possibili a livello economico alle loro attività, come per esempio la chiusura a settembre. Ma la proposta, ovviamente, è stata bocciata. Va bene il rispetto delle regole, ma qui stiamo parlando di un ingente danno economico per una cinquantina di persone tra gestori e lavoratori.”

Due pesi e due misure. Considerazioni, da parte di Perello, anche su quello che è l’aspetto turistico della questione: “Gli ultimi dati dell’Autority hanno evidenziato la crescita del traffico dei croceristi e dei traghettisti. Una scelta distruttiva far trovare loro serrande abbassate e l’immagine di una città fantasma e senza servizi, soprattutto per chi si vanta di voler investire sul turismo.” “In conclusione, vorrei sottolineare che il pugno di ferro non sembra valere per tutti. Basta farsi un giro per Corso Marconi e Viale Garibaldi per trovare abusivi che hanno creato “centri commerciali” a cielo aperto. Li ,invece, a chi non paga le tasse, suoli comunali, immondizia e non fa scontrini non viene detto nulla. Il comune a 5 stelle fa finta di non vedere. Due pesi e due misure”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *