fbpx

Commissione mercato, botta e risposta tra Barbani e Tidei

La seduta di ieri mattina della commissione d’inchiesta sui lavori del mercato è andata praticamente deserta, con il solo presidente Andrea D’Angelo presente. Una situazione che ha scatenato una polemica tra i consiglieri comunali Tidei e Barbani. Secondo l’ex Tidei si tratta dell’ennesima brutta figura dell’amministrazione 5 stelle.

Mala gestione. “Il Presidente D’Angelo pur sollecitato dalla maggioranza per una audizione dei tecnici che evidenziassero presunte irregolarità, ha dovuto constatare chiudendo il verbale che tutti i consiglieri della Maggioranza mancavano clamorosamente in blocco ad un compito istituzionale da loro stessi tanto voluto e decantato. Peccato – spiega Tidei -, perchè presenti i 2 tecnici Mencarelli e Collia, avrebbero potuto apprendere carte alla mano che gli errori e la mala gestione economica del denaro pubblico si è consumata proprio con questa Amministrazione Pentastellata”.

Brutta figura. “Quindi in sintesi questa è l’ennesima brutta figura davanti alla opinione pubblica ed alla Città, che non ha certo bisogno di “sceriffi” con la demagogia spiattellata sui i social network , ma di un confronto serio e reale sulle problematiche che oggi ci attanagliano. Cozzolino , pensi al presidio stabile sotto il Suo ufficio per il diritto alla casa, all’emergenza idrica che mai come in questi giorni dimostra l’inesistenza di qualsiasi programmazione amministrativa, oppure faccia un giro per i cassonetti delle periferie per coglierne il fetore e purtroppo anche il rischio di potenziali epidemie latenti . Senza parlare degli incidenti costanti causate dal dissesto stradale, privo anche esso di qualsiasi pur minimo intervento di manutenzione. Sindaco, lasci le commissioni di indagini a chi deve indagare per ruolo istituzionale e si concentri sulle aspettative di cittadini che ormai sono anche stanchi di leggere i suoi inconsistenti proclami , abbandoni questa spasmodica ricerca del “colpevole ” a tutti i costi, qui se c’è un colpevole davanti alla Città è e Lei, che per onestà intellettuale dovrebbe dimettersi per manifesta inadeguatezza “.

Il consigliere Barbani ha invece sottolineato come lo stesso Tidei si fosse presentato soltanto nella prima commissione e slo per pochi minuti.
Demagogia. “E’ quasi sempre assente anche nelle sue commissioni di riferimento, è stato assente agli ultimi due consigli comunali ma sulla stampa è sempre in prima fila. Tidei – spiega Barbani – dovrebbe essere meno demagogico, onorare con più serietà il suo ruolo di consigliere comunale partendo dalla presenza e dalle proposte in commissione e ricordarsi che il ruolo di consigliere non si esaurisce con le sparate strumentali sui giornali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *