fbpx

Consiglio comunale tra sgomberi e nuove contestazioni

Ancora una seduta del consiglio comunale carica di tensione. Questa mattina era in programma la discussione sul bilancio consuntivo 2014 ma gli animi si sono accesi davanti all’aula Pucci, dove era in corso il montaggio di un nuovo gazebo da parte dei cittadini che da diversi giorni stanno protestando per la situazione legata agli sfratti. Il sindaco Cozzolino avrebbe cercato di bloccare il posizionamento della struttura scatenando la reazione degli sfrattati e di alcuni componenti del Movimento Ottimo Consiglio.

Sgombero. La contestazione si è spostata all’interno dell’aula Pucci con il consiglio che è stato sospeso. Sono dovuti intervenire i Carabinieri e la Polizia Locale che hanno provveduto a sgomberare l’aula consiliare. Una donna nei momenti concitanti della protesta ha accusato un malore ed è stata successivamente portata in ambulanza all’ospedale San Paolo.

Accuse sui servizi sociali. La protesta è proseguita anche all’esterno dell’Aula Pucci e ci sono stati anche accesi scambi verbali e di accuse tra il sindaco Cozzolino e il segretario del PD Leopardo sulla gestione dei finanziamenti dei servizi sociali. Soltanto dopo diversi minuti è potuto riprendere il consiglio comunale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *