fbpx

Verifica sui bilanci 2011, 2012 e 2013, la Corte dei Conti convoca il Comune

La sezione regionale della Corte dei Conti, controllo per il Lazio, ha convocato per domani mattina alle 11 i rappresentanti del Comune per chiarire diverse questioni riguardanti i bilanci relativi al 2011, al 2012 e al 2013.

Bugie di Tidei sulla verifica. “Vengono quindi smentite da documenti ufficiali le bugie dell’ex sindaco Pietro Tidei – afferma il Comune – , che aveva affermato solo pochi mesi fa di aver richiesto lui stesso alla Corte dei Conti un controllo dei bilanci; da tale comunicazione infatti risulta ufficialmente di come l’ispezione dell’organismo sia stato richiesto dal commissario prefettizio Santoriello”.

Analisi criticità. “Ci è stato chiesto di relazionare circa tutte le criticità e le illegittimità che già conoscevamo come l’aver messo nelle spese correnti gli straordinari fondi Enel, il mancato riaccertamento dei residui attivi e passivi, la presenza di debiti fuori bilancio non riconosciuti nonostante già maturati da diverso tempo, la situazione estremamente deficitaria delle partecipate”.

Utilizzo fondi Enel. “Il Comune – ha aggiunto il sindaco Antonio Cozzolino – ha già inviato le sue controdeduzioni, mentre domani insieme all’assessore al Bilancio e al dirigente ai Servizi Finanziari risponderemo alle osservazioni poste dalla Corte dei Conti e spiegheremo le ragioni dell’ente, fermo restando che diverse criticità sono le stesse che evidenziamo pubblicamente da tempo ma su cui l’opposizione continua a far finta di niente, come il cattivo utilizzo dei fondi Enel, che per tanti anni hanno alterato gli equilibri di bilancio, considerati ancora la “panacea di tutti i mali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *