fbpx

Crisostomi (Pd): “Il disastro del 5 Stelle ha raggiunto un livello mondiale”

Dopo la notizia del declassamento da parte dell’agenzia di rating Moody da Baa3 a Ba1, è intervenuta Jenny Crisostomi della segreteria del PD, attaccando duramente la giunta Cozzolino.

Declassamento. “Da qualche giorno, tutti gli operatori finanziari mondiali sono a conoscenza della assoluta incapacità dei 5 stelle di Civitavecchia, con particolare riferimento alla gestione del Bilancio comunale” – accusa l’esponente democrat – “Il rating del Comune, infatti, è stato nuovamente declassato a Ba1 e si è così raggiunto il limite più basso nella storia del Comune”.

Gli anni del disastro. Crisostomi ricorda come nel 2004 il comune di Civitavecchia era divenuto famoso perchè aveva avuto la valutazione di A1, cioè di massima solidità, sempre da Moody’s, durante per lo più una amministrazione di centrodestra. Dal 2007 al 2009 però si è avuto un lento declino, nel periodo in cui con assessore al bilancio, Pasqualino Monti, l’attuale grande alleato dei 5 stelle, furono un vero disastro. “Si persero in tre anni, quattro categorie … un record negativo, basato sulla sciagura HCS e di tanti altri errori. Ma non si può dire, parliamo di un alleato 5 stelle”.

Mazzata finale. Quella di oggi è, secondo Crisostomi, la mazzata finale visto che secondo questa valutazione Civitavecchia è un Comune da non investimento “Stavolta Moody’s individua negli ultimi 12 mesi di gestione (tutti a 5 stelle) i motivi del disastro”.

Il futuro. Conclude il membro della segreteria del PD “Un disastro totale che – per quanto il tema posso sembrare lontano dalla vita quotidiana – avrà un impatto devastante sulla vita di tutti i residenti. La prospettiva dei prossimi anni è questa: nessun investimento; aumento delle tasse; riduzione dei servizi al cittadino ma per la Giunta 5 stelle è sempre colpa di qualcun altro. Questi 5 stelle non sono più una sciagura ma quasi un castigo divino. Speriamo che dopo aver espiato la penitenza si possa uscire da questo incubo”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *