fbpx

De Paolis sul bilancio regionale: “Abbiamo abbassato le tasse e investito su politiche di sostegno”

In Regione abbiamo approvato un bilancio importante, caratterizzato dall’abbassamento delle imposte, Irpef in primis, ma anche dagli investimenti su politiche di sostegno e dalla salvaguardia dei livelli occupazionali”. Il consigliere regionale di SI-SEL Gino De Paolis ha illustrato in conferenza stampa le principali iniziative legate all’ultimo esercizio finanziario approvato in Regione.

Irpef giù. De Paolis ha iniziato parlando delle aliquote Irpef: “Solo per lo scaglione di reddito superiore ai 75 mila euro il prelievo reste confermato, sui più bassi sono state applicate delle riduzioni, 1% da 15 mila a 28 mila, fino a 55 mila dell’1,2%, fino a 75 mila all’1,5%”.

Sanità. Novità anche sulla sanità dove a pesare in positivo saranno le nuove assunzioni, fino al 2018 in tutta la Regione saranno assunte oltre 3502 unità, di cui 600 autorizzate già nel 2016. Sempre in questo settore sono previsti investimenti significativi, per esempio 48 milioni di euro destinati all’ammodernamento tecnologico. Inoltre De Paolis ha parlato di sostegno economico a trasporto pubblico per studenti e lavoratori, con Isee fino a 25 mila euro e un investimento pari a 12 milioni.

Rsa e Usi civici. Di 44 milioni invece l’investimento sulle Rsa per un intervento regionale che copre il 50% delle spese sostenute dagli utenti. “Gli emendamenti da noi proposti prevedono anche interventi di promozione del turismo a sostegno dei comuni del territorio”. Possibile svolta anche sulla questione degli usi civici: “Consentiamo ai proprietari di abitazioni, in costruzioni composte da più appartamenti, di parcellizzare le proprietà condominiali in base ai millesimi, in modo tale che ogni proprietario sia in grado di alienare l’uso civico per la propria quota parte”.