fbpx

Dehors, D’Antò: “Autorizzazioni pronte, ma non vengono ritirate”

“La questione dei dehors è stata al centro dell’attenzione mediatica per tutto l’inverno, con i risvolti che ormai tutti conoscono. Allo stato attuale però la situazione rischia di essere paradossale: esistono infatti circa 20 esercizi commerciali la cui pratica è andata a buon fine e deve essere quindi solamente ritirata, previo ovviamente il pagamento del suolo pubblico e relativa fidejussione”. Lo dichiara l’assessore al commercio, cultura e turismo Enzo D’Antò che denuncia la paradossale situazione.

Mancato ritiro. “Alcune di queste – aggiunge l’assessore – sono già diversi mesi che giacciono sulle scrivanie degli uffici al SUAP, la più “antica” da marzo, e mi vedo quindi costretto a pensare che l’autorizzazione non viene ritirata perchè è più conveniente vedersi sanzionare con multe che pagare l’occupazione del suolo pubblico”.

Nuova autorizzazione. “A tal proposito però, debbo far notare che l’amministrazione comunale ha già aspettato un tempo anche superiore al dovuto e che quindi nel caso in cui tali autorizzazioni non verranno ritirate al più presto, gli esercenti saranno costretti a ricominciare il procedimento ex novo, come se fosse una prima autorizzazione e con notevole aggravio di costi perdendo invece la possibilità di fare un più semplice rinnovo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *