fbpx

Dehors, PD: “Sono due anni che i commercianti attendono delle risposte”

“Dispiace constatare che dopo la mozione presentata dalla Consigliera Bagnano attraverso la quale ci si impegnava a dare risposte in tempi certi e rapidi nulla, al di là di proclami e incontri, nulla è stato risolto”. La segreteria del Partito Democratico interviene ancora sulla delicata questione dei dehors, che non si risolverà prima della fine dell’estate, per sottolineare che in un momento di crisi come quello che sta attraversando la città, il M5S continua a complicare le cose invece di incentivare il commercio e le attività produttive.

Caos dehors. “Ci sembra opportuno ricordare il percorso intrapreso dalla Giunta 5 Stelle nei confronti dei dehors : prima un concorso di idee, poi un bando europeo, fino ad arrivare ad oggi, momento in cui l’amministrazione dichiara che si affiderà a un tecnico esterno che avrà il compito di progettare le strutture in base alle linee guide fornite dalla Soprintendenza. Allo stesso tempo sottolineiamo che il gruppo consiliare del Pd oltre un anno fa aveva presentato una interpellanza in Consiglio con proposte concrete e rispettose delle Leggi edilizie e paesaggistiche per risolvere il problema. Quello che chiediamo è l’utilizzo del buonsenso da parte dell’amministrazione per dare una soluzione al tema dei dehors”.

Politica miope e incapace della giunta. “Sono due anni che i commercianti attendono delle risposte – aggiunge la segreteria del PD – , due anni che subiscono perdite economiche ed occupazionali, basti pensare che un dehors allestito necessita di almeno un addetto per svolgere il servizio esterno. Il Pd ribadisce la propria diponibilità e il proprio impegno ritenendo urgente una azione politica volta a favorire il rilancio economico delle attività commerciali e produttive, il tempo in cui tutto viene gestito con superficialità deve finire. Non è più tollerabile una politica miope ed incapace, il Pd ancora una volta è pronto a mettere in campo tutte le sue forze, con l’aiuto e il contributo di chi voglia farlo, per affrontare con lungimiranza e concretezza i problemi che riguardano il settore del commercio cittadino”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *