fbpx

Delibera contro l’inquinamento, Menditto: “Opposizione assente ingiustificata in commissione”

L’inquinamento prodotto della navi ieri è stato al centro della riunione della commissione ambiente. In particolare si è discusso della proposta di delibera per inserire nel Piano Regionale di Risanamento della Qualità dell’Aria nuove regole, come il rispetto di limiti agli inquinanti prodotti e l’utilizzo in navigazione e manovra all’interno del porto di combustibili senza zolfo. Una riunione che ha visto però la totale assenza dei rappresentanti dell’opposizione, evidenziata polemicamente dal presidente della commissione Dario Menditto.

Solo ostruzionismo dalla minoranza. “Un passaggio cruciale per la nostra comunità, purtroppo macchiato ma non vanificato, dalla totale assenza dei consiglieri di opposizione, sempre in prima fila sui giornali o davanti ai fotografi ma poco o niente dove la costituzione prevede il dibattito e la proposta fra diverse parti politiche. È sotto gli occhi di tutti che il clima politico sia ormai compromesso – spiega Menditto -, e che la minoranza si sia abbandonata ad una azione di bieco ostruzionismo, dentro ma soprattutto fuori dall’aula consiliare, di cui l’ormai famosa diffida relativa al bando per la Sgr, definita dal Prefetto Gabrielli “al di fuori del perimetro definito dalle norme vigenti”, rappresenta solo il culmine”.

Voto in consiglio. “Questo atteggiamento non giova a nessuno e soprattutto non giova alla città e rischia di compromettere il dibattito politico anche su temi per i quali si dovrebbe essere compatti, come appunto quelli legati al contrasto dell’inquinamento. Ad ogni modo resto fiducioso e ancora auspico che la delibera verrà battezzata in Consiglio comunale con il voto favorevole all’unanimità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *