fbpx

Dogana, maxi sequestro di prodotti contraffatti e pericolosi

Nuova operazione dell’Ufficio delle Dogane di Civitavecchia che ha portato al sequestro di oltre 8mila prodotti in quanto pericolosi o contraffatti o riportanti segni mendaci. La merce pericolosa era costituita da 2.496 apparecchi elettrici a raggi ultravioletti (Lampade UV) destinati ad essere utilizzati nel campo della manicure ma prive della marcatura CE e quindi non conformi alle condizioni di sicurezza previste dalla Direttiva 2001/95/CE.

Prodotti pericolosi. La pericolosità di questi prodotti, già oggetto di segnalazione tramite la rete RAPEX (RAPid Exchange of information system – sistema europeo di allerta rapido per i prodotti pericolosi) è stata confermata anche dall’Istituto Marchio di Qualità (IMQ). L’assenza delle condizioni di sicurezza previste, costituisce e integra tra l’altro la violazione dell’art. 517 c.p. in quanto atta a indurre in inganno il potenziale acquirente circa la relativa qualità del prodotto.

Contraffazione. Sono stati poi sequestrati anche 5mila set di flaconi vuoti in plastica da viaggio, perché sulla confezione di vendita è stata riscontrata una fallace indicazione di origine, anch’essa in violazione dell’art. 517 c.p., atta a indurre in inganno il consumatore. Infine sono stati sequestrati: 20 bottiglie di gel igienizzante, 87 taglia unghie e 441 toppe per vestiti, tutti riportanti loghi, segni distintivi, e marchi (Disney, Adidas, Ferrari, Hello Kitty, ecc.) per i quali l’importatore non è stato in grado di presentare alcuna documentazione comprovante la legittima autorizzazione all’uso. I periti delle società titolari dei marchi, contattati dai funzionari dell’Agenzia, hanno confermato la contraffazione dei prodotti. L’autore dei reati ipotizzati è stato denunciato alla competente Autorità Giudiziaria per violazione di vari articoli del Codice Penale.