fbpx

Domani la presentazione del “Il cammino dell’Allume”

Il Comune di Allumiere nella giornata di Sabato 19 Luglio 2021, alle ore 16, annuncia la presentazione del progetto “Il Cammino dell’Allume”, nato da una sinergia tra Comune ed Agraria con il supporto della Regione Lazio. “È un percorso iniziato molto tempo fa – raccontano Paolo Travagliati e Carlo Cammilletti – quando il nostro Faggeto, riconosciuto monumento naturale grazie all’impegno del consigliere regionale Gino de Paolis e al lavoro di Emiliano Stefanini, ha ottenuto un finanziamento regionale di 50 mila euro per la sua valorizzazione. Un progetto di sinergia tra Comune e Agraria, che nel suo percorso si è arricchito di ulteriori elementi: l’aula didattica nel bosco, la seduta panoramica, una nuova cartellonistica, il nuovo sentiero di collegamento tra Via Garibaldi e il Faggeto. “Quello che manca, ed è sempre mancato – sottolineano Brunella Franceschini e Lara Sgamma – è sia il collegamento tra il Faggeto e il centro storico del paese che comunque ne costituisce parte integrante sia il considerare tutto questo patrimonio in una visione sistemica, dove ogni singola parte va a costituire la tessera unica e indispensabile di un puzzle”. Faggeto, laboratori, centro storico, museo, percorsi enogastronomici, considerare tutte queste elementi come le parti di un tutto.

Fa parte dell’iniziativa anche la presentazione di una piattaforma multimediale, un’applicazione pensata per smartphone. VisitAllumiere è prodotta da Marco Vigelini (MakerCamp), progetto editoriale di Sebastiano Deva (Apptripper) e sviluppata da Pietro Marotta (Irrational Theory). Sarà uno strumento di orientamento e fruizione anche e soprattutto del Faggeto, con elementi di novità che inquadrano l’applicazione-gioco in un contesto di rilievo nazionale. Infatti, l’esperienza di visita del Faggeto si arricchisce con l’utilizzo di questa applicazione, Il Bosco Magico di Allumiere che favorisce l’orientamento in alcuni percorsi attraverso un racconto per tappe segnalate sulla mappa interattiva. Attraverso un sistema di InfoPoint disseminati sui sentieri del Bosco, ogni utente potrà decrittare alcune carte digitali che celano e narrano la storia di una fiaba: Cignale il Minatore. Si accede così anche a
informazioni aggiuntive sulla flora e la fauna del bosco. Scritta da Antonietta Klitsche de la Grange nel 1895, Cignale il Minatore (ed. Agrifoglio) è un’opera che appartiene alla tradizione letteraria del territorio di Allumiere.
VisitAllumiere sarà anche un’applicazione di promozione per tutto il paese. A tutte queste considerazioni, si unisce, quindi, l’idea di creare un circuito ad anello, che interessi l’intera area che dal paese passa per il faggeto per poi attraversare il sito delle fornaci e tornare al centro del paese. “Ulteriore aspetto innovativo – proseguono Brunella Franceschini e Lara Sgamma – “sarà la realizzazione di forme di arte contemporanea, come quella dei murales, secondo noi una originale chiave di comunicazione tra il Faggeto e il centro storico”. Nasce così, concordano i quattro, da tutte queste idee e azioni unite
insieme, dalla collaborazione tra istituzione e impegno civico, l’intuizione che poi ha preso il nome “Il Cammino dell’Allume”, un percorso non semplicemente naturalistico, ma più ampliamento culturale in grado di raccontare a 360° l’essenza della nostra comunità, legata a doppio mandato all’allume, da cui ne prende anche il nome.

Soddisfatti anche il Sindaco Antonio Pasquini e il Presidente dell’Università Agraria di Allumiere Pietro Vernace: “Il lavoro di sinergia tra le istituzioni e la cittadinanza è sempre un’ottima occasione di dialogo e scambio. Confidiamo in questo progetto, che sia davvero occasione di sviluppo per le bellezze del nostro territorio”.
Appuntamento il 19 giugno dalle Ore 16.00 al Giardino del Risanamento per la presentazione del progetto, per passeggiare insieme nei luoghi magici del Faggeto e poi tornare al Risanamento per un aperitivo in musica con i The Suite e laboratori per bambini dalle 17.30 con l’Associazione Catapult.