fbpx

Privilege, PD: “Devono essere individuati i responsabili di questo disastro industriale”

“Chiediamo con forza che venga fatta finalmente luce su tutta questa vicenda, e che i diretti responsabili, sia quelli con responsabilità direttive sia oggettive, vengano individuati e rispondano in tutte le sedi preposte al disastro creato. Ma rispondano, aggiungiamo, soprattutto ai lavoratori, alle loro famiglie e alla comunità tutta che si interroga sul perché solo a Civitavecchia possano verificarsi, nella reticenza più assoluta, fatti del genere”. E’ il duro commento del circolo locale del Partito Democratico dopo il fallimento della Privilege Yard. Un fallimento annunciato e per il quale i democrat rivolgono la propria solidarietà a tutti i lavoratori e alle ditte coinvolte nel cantiere.

Disastro industriale. “Quello della Privilege – aggiunge il PD – è un vero e proprio disastro industriale, forse il primo nel dopoguerra a Civitavecchia per dimensioni occupazionali, economiche e aggiungiamo, ambientali visto che temiamo che lo scafo resti incompleto e giacente in abbandono per un tempo difficilmente prevedibile”.

Segnali negativi. “E’ innegabile che noi, come Partito attraverso i suoi organi dirigenti locali, siano stati tra quelli che hanno più volte segnalato con preoccupazione, attraverso numerosi interventi riscontrabili sui media degli ultimi mesi il rapido evolversi degli eventi, il tutto contestualmente a periodici incontri con rappresentanti dei lavoratori e delle aziende. Questo perché, nonostante le dichiarazioni rassicuranti che sia Sindaco, Presidente dell’Autorità e referenti del Comitato Portuale hanno ostentato fino a pochi giorni fa, i segnali e le indicazioni che abbiamo raccolto portavano in tutt’altra direzione, purtroppo verificatasi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *