fbpx

Feoli “A fine mese la decisione sulla partecipazione al bando per il PalaGalli”

“La partecipazione al bando per lo Stadio del Nuoto da parte della SNC non sarà così semplice ne sarà un atto scontato”. Questo è il commento del vicepresidente della società rossoceleste Simone Feoli, all’indomani della pubblicazione del bando da parte del comune.

La situazione. Una vera e propria doccia gelata le affermazioni di Feoli, dopo che il delegato Parla aveva manifestato ottimismo verso la partecipazione della SNC al bando per l’impianto di viale Lazio. “Nel 2009-2010 ci sono state delle perizie da parte di tecnici del comune che hanno dichiarato che il PalaEnel è un impianto anti economico. Se non si troverà un main sponsor da 200.000 euro e se  il comune non aiuterà chiunque vinca il bando, sarà impossibile portare avanti la struttura per chiunque si aggiudicherà l’affidamento dell’impianto”. Sulla scelta o meno di partecipare al bando, Feoli è stato molto chiaro “ Già il comune ci costrinse a togliere la tendostruttura all’impianto di Largo Galli e di trasferisci al PalaEnel. Per quanto riguarda questa nuova situazione il cda della SNC si riunirà il 29 luglio e in quella occasione si prenderà una decisione (il 3 agosto scade il bando n.d.r.). Se dovessimo decidere di non partecipare al bando, naturalmente tutto il materia di proprietà della SNC all’interno dell’impianto sarà asportato. Se invece ci renderemo conto di essere a costretti partecipare al bando lo faremo ma sarà solamente per spirito di servizio verso i nostri atleti e la storia della SNC perché il bene è anti economico. Sicuro è una cosa, così come è fatto il bando è ben fatto solamente per gli interessi del comune”.

Lavoro per la prossima stagione. Parlando del futuro della SNC in vista della prossima stagione  Feoli ha fatto il punto della situazione. “Il prossimo anno la SNC giocherà sicuramente in A2. La questione dei ripescaggi in A1 per via dell’allargamento non ci comprende. La futura squadra  vedrà una forte presenza di giocatori dal vivaio che cresceranno intorno alla figura di Zanetic”. Infine una battuta su Gianluca Muneroni che durante l’ultima trasmissione di “Bomber” di IdeaRadio aveva detto di aspettare una chiamata dalla società. “Gianluca Muneroni deve spiegare perché non si sta venendo ad allenare. Al momento è lui che è mancante. Noi non tratteniamo nessuno. Le chiamate da parte della società per la nuova stagione partiranno da settembre”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *