fbpx

Fiumicino, Califano: “Va rivista la gestione dell’aeroporto”

Dopo l’incendio scoppiato nella pineta di Fiumicino, che ha lambito i confini dello scalo aeroportuale  di Fiumicino, interviene il consigliere della Città Metropolitana, Michela Califano.

Inadeguatezza dello scalo. L’ex commissario del PD di Civitavecchia attacca duramente “Il rogo scoppiato lo scorso maggio e quello di un paio di giorni fa hanno dimostrato l’inadeguatezza del primo aeroporto italiano”.  Per la Califano tutti sono vittime di questa mala gestione, da chi ci lavora a chi ci transita “Tutti sono vittime della gestione del Leonardo Da Vinci. Gli addetti aeroportuali, costretti a lavorare con mascherine per settimane e oggi a prendersi insulti per colpe non loro e i turisti che subiscono quotidianamente ritardi e disagi”.

Cambiare rotta. “E’ necessario cambiare rotta – continua il consigliere metropolitano -. La gestione dell’aeroporto va rivista, vanno rivisti gli standard di sicurezza, i piani di intervento e soprattutto il piano aeroporti”.

Via i low cost da Fiumicino. Per Michela Califano un’altra causa di problemi è la presenza al Leonardo Da Vinci delle compagnie low cost “Non è possibile che all’interno di uno scalo internazionale viaggino a braccetto compagnie di bandiera e voli low cost. È ormai assolutamente necessario realizzare un’altra struttura aeroportuale di supporto al Leonardo Da Vinci dove far traslocare i voli a basso costo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *