fbpx

Floccari: “Bene la riapertura del Trasfusionale ma al San Paolo serve nuovo personale”

“La validazione a distanza delle unità di emoderivati è un’idea che per primi abbiamo proposto al Direttore Sanitario Lauro Sciannamea, che da subito si è dimostrato sensibile e si è attivato per realizzarla”. A parlare è il consigliere comunale di maggioranza Fulvio Floccari che ha salutato con soddisfazione la riapertura nelle ore diurne del Servizio Trasfusionale, annunciata ieri mattina dalla Asl Roma 4.

Servizio essenziale. “E’ una vittoria del buonsenso che in parte restituisce alla legalità un servizio essenziale come quello trasfusionale, requisito indispensabile per un DEA di primo livello come il San Paolo, stando a quanto previsto dalla Conferenza Stato-Regioni” ha aggiunto Floccari che è però tornare a puntare l’attenzione sulla carenza di organico del pronto soccorso e dei reparti di medicina e ortopedia.

Carenza di organico. “Senza un importante investimento in risorse umane sia davvero difficile ormai garantire i servizi. Ci sono reparti, quali medicina, ortopedia e pronto soccorso, che hanno una carenza di personale che si prolunga da tempo e rende difficile garantire la copertura dei turni. Nessun reparto è al riparo da problemi di personale ed anche la stessa radiologia, che ha appena festeggiato l’arrivo della nuova risonanza magnetica, riuscirà a far funzionare questa nuova tecnologia con regolarità solo quando le attuali carenze di organico saranno colmate”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *